Prof. Vittorio Riguzzi Espressionismo simbolico Critico d'arte
Dott.ssa Zara Finzi ...poetica del farsi Critico d'arte
Principessa Martha Nassibou ... un viaggio mistico nel cuore Artista, Pittrice
Dott.ssa Beatrice Buscaroli Un mondo sconfinato Critico d'arte
Dott. Roberto Pettini Gioia di Vivere Critico d'arte

L'espressionismo simbolico in Maurizio Caruso


di Vittorio Riguzzi


Il procedere rizomatico per molteplici, senza un ordine definito di entrata o uscita, senza gerarchie interne, fa dell’opera di Maurizio Caruso un couture pittorico che intesse frammenti del reale, ricordi e visioni sull’etere invisibile dell’immaginazione, una sartorialità sapiente che taglia e cuce i tessuti del sogno per ripiegarli dentro al dominio del colore. È il suo un metodo che seleziona il caso, raccoglie l'imprevedibile ma non lo obbliga dentro a binari ideali, piuttosto sottrae temi e soggetti al principio composizionale della logica, per liberarsi nelle associazioni simboliche di cui è fatta la trama del surreale.
Poesia di movimento interiore, mostra un gioco espressivo che usa gli effetti di espansione e contrazione propri dei colori primari, descritti nell’Almanacco del Blau Reiter, sicché l’Autore non ama la natura e le cose che ritrae per controllarle, ma per ascoltarle.
Pare di vedere la tastiera di Skrjabin, su cui il compositore cercava fraseggi inseguendo le vibrazioni cromatiche, anziché l’armonia tonale delle note. Così, all’inverso, Maurizio ordisce melodie visive fuori del senso comune perché tale è l’ascolto intuitivo delle sonorità del mondo, prima che inceda la ragione.
Eppure, si affaccia su luoghi noti della Terra e della Storia, sorvola tradizioni, costumi, leggende con la leggerezza di una ricerca spirituale, forse la stessa rivendicata dalle avanguardie espressioniste e surrealiste, con il loro ritorno al primitivo, al semplice, al medievale privi di prospettiva, esclusi dalla “terza dimensione” che di diritto apparterrebbe solo alla realtà - e alla mente dell’osservatore. E che per Pavel Florenskij non può essere esatta dalla pittura senza sacrilegio.

Statistiche Contatti

Prossimi Appuntamenti

No events

A domani in Trentino a Rovereto per la colletiva "Preludio d'Iverno: Arte del Tempo.dal 26 Novembre al 17 dicembre 2011 c/o Centro Culturale Casa Tani ,inaugurazione sabato alle ore 18,00.