Prof. Vittorio Riguzzi Espressionismo simbolico Critico d'arte
Dott.ssa Zara Finzi ...poetica del farsi Critico d'arte
Principessa Martha Nassibou ... un viaggio mistico nel cuore Artista, Pittrice
Dott.ssa Beatrice Buscaroli Un mondo sconfinato Critico d'arte
Dott. Roberto Pettini Gioia di Vivere Critico d'arte

Critica per l'inaugurazione della personale di pittura a Trapani il 17/05/2008

Maurizio Caruso crea dentro il perimetro delle sue tele, una tecnica, con lucescenti colori.
Maurizio vuole ricreare, un mito dei nostri giorni, bisognosi, di un "verum" poetico che supreri le contraddizioni della quotidianità; di un amore che riplende sempre fino all'infinito.
Questa verità lui, in frammenti, la scopre soprattutto nel corpo delle donne, con volti quasi enigmatici.
Volti malinconici, che sembrano uscire fuori da un mosaico, ma pur nella loro dolcezza, hanno un'espressione angosciante.
Dalle condizioni sociali, cariche di problematiche, che l'atrista sente fortemente, trae nelle sue tele, figure di alberi, ma anche di uccelli, così come figure umane, segnate dalla gioia di essre.
E' sacro l'eros, com'è sacro il dolore per Maurizio, basterebbe guardare l'azzurro, l'arancione, il giallo, per sentire l'innocenza della vita; soffermare invece lo sguardo sui colori posti come tessere sì di un mosaico, ma anche pensando la maschera di arlecchino, per registrare subito il pianto ovattato dei suoi pensieri.
E' colma di spiritualità questa pittura, dai timbri sensuali. Vi pulsa la vita, con splendore di colore: rossi, gialli, blu, azzurri, verdi. Sono i colori della verità della pittura.
Maurizio compone questi colori, li assembla, per rivelare la sua poetica di sogni. La pittura dell'artista sembra quasi un gioco, fatto di spontaneità e gioia. Usa i colori con padronanzaunica, al punto di riuscire a fondere le tinte più contrastanti. Nonostante la sua irrequietudine cerca tra la gente, paesaggi, gli animali, il suo entusiasmo e la sua irruenza creativa.
Maurizio riafferma la sua individualità d'artista di talento, accortissimonel disegnoe nel colore dall'inconfondibile personalità, maturata nell'intelligenza di un intensolavoro proficuo e nobilissimo.
Maurizio Caruso artista e uomo si fondono come pochi che illustrano, la pittura contemporanea.
La pittura di Caruso è ad ampia orizzontalità, capace di coniugare spunti da immagini dell'arte, con quella della sua esperienza, della sua cultura e fonderli insieme, in un personale ritmo di colore e forma che costituisce nell'artista il segno della sua identità, della sua evoluzione.
Per la sua audacia, egli assurge a maestro, un maestro che con i suoi colori mediterranei rende onore alla nostra Sicilia.

Antonella Barbera


 

 

A domani in Trentino a Rovereto per la colletiva "Preludio d'Iverno: Arte del Tempo.dal 26 Novembre al 17 dicembre 2011 c/o Centro Culturale Casa Tani ,inaugurazione sabato alle ore 18,00.